Notizie dagli utenti

(Foto: essenza concreta di Latakia) Cominciano a pervenire i primi riscontri positivi sulla tecnica descritta in Alchimie di vapore 2.
Roberto Gaffo scrive: “Ho appena finito di estrarre 50g di Latakia col metodo descritto nel manuale della tecnica a freddo. Non ci volevo credere. Dopo averlo lasciato una settimana a macerare e un giorno nel freezer, versando l’alcol nell’ufo, ero scettico sul fatto che avrebbe lasciato del deposito sul fondo, invece, dopo essere evaporato tutto… cacchio, è rimasto un concentrato dal profumo inebriante, così denso che pareva catrame! Avrei dovuto aggiungere 50ml di glicole, ma in realtà ne ho messi 70ml e devo dire che è venuto un Latakia che spacca!!! Questa tecnica è favolosa, molto più semplice di quella a caldo, almeno per me”.